Vincono Frosinone e Parma. Il Palermo è quarto: adesso è durissima

Il miracolo non si è ripetuto. Il Palermo scivola al quarto posto della classifica, a due punti di distanza dal Parma che ha battuto 2 a 0 in casa la Ternana (prossimo avversario del Palermo) e a un punto dal Frosinone che ha incredibilmente vinto a Brescia con un gol al quinto minuto di recupero. La mancata vittoria contro il Bari, sfumata a un minuto dalla fine, diventa così un macigno anche perché il Parma è in vantaggio nello scontro diretto e quindi il Palermo dovrebbe recuperare tre punti agli emiliani nelle ultime tre giornate e uno ai ciociari (con i quali invece il Palermo è in vantaggio nel confronto diretto).

Parma che tra l’altro ha confermato di essere molto forte in attacco e di essere anche “fortunato” con gli arbitri: la Ternana si lamenta (giustamente) per un gol annullato a Piovaccari per presunto fallo sul portiere e per la mancata espulsione di Ciciretti per un fallo molto simile a quello dell’interista Vecino su Mandzukic. E l’arbitro era Saia di… Palermo !!

Il Frosinone ha grande fortuna: a Brescia soffre, gioca male, va sotto nel punteggio ma ribalta la partita proprio all’ultima azione. E dietro il Palermo arriva anche il Venezia che a Vercelli ha conquistato la quarta vittoria consecutiva e può ancora incredibilmente sperare nella promozione diretta.

Per il Palermo si fa durissima: potrebbero non bastare tre vittorie nelle ultime tre gare. Quattro rimonte subite nelle ultime quattro partite sono la testimonianza di una squadra piena di problemi e il calendario non è particolarmente favorevole. Nel prossimo turno: Ternana – Palermo; Cesena – Parma; Frosinone – Carpi; Venezia – Foggia.

loading...
loading...
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *