Russia e Bielorussia iniziano esercitazioni militari congiunte vicino al confine con L'Ucraina

Russia e Bielorussia iniziano esercitazioni militari vicino al confine con L'Ucraina

Tra i timori dei paesi occidentali che Mosca stia progettando un'escalation sul conflitto ucraino, il ministero della difesa russo ha annunciato in un comunicato l'inizio delle esercitazioni di addestramento con la Bielorussia

Secondo il comunicato del ministero della difesa russo, l'obiettivo di tali esercitazioni congiunte consiste nel "sopprimere e respingere le aggressioni esterne". Tali esercitazioni hanno aggravato le relazioni tese della Russia con l'Occidente, il quale avverte il fatto che Mosca abbia schierato almeno 100.000 truppe al confine con l'Ucraina in previsione di una possibile invasione. 
Russia e Bielorussia iniziano esercitazioni militari vicino al confine con L'Ucraina

     

Né Mosca né Minsk hanno rivelato il numero di truppe che partecipano alle esercitazioni. Gli Stati Uniti sostengono che la Russia aveva intenzione di inviare 30.000 truppe in varie regioni della Bielorussia. In risposta alle preoccupazioni occidentali, il Cremlino ha insistito che non ha intenzione di lasciare le sue truppe in modo permanente in Bielorussia. 

  $ads={1}

"Gli ultimatum e le minacce non portano da nessuna parte".

Il ministero della difesa russo ha dichiarato che il suo personale militare si addestrerà per rafforzare tratti del confine bielorusso per bloccare le spedizioni di armi e munizioni nel paese. 

Il capo diplomatico russo Sergey Lavrov ha avvertito che gli ultimatum e le minacce dei paesi occidentali contro la Russia nella crisi ucraina "non portano da nessuna parte, ma molti dei nostri colleghi occidentali amano questo modo (di comunicare)", ha detto Lavrov all'inizio del suo incontro a Mosca con il suo omologo britannico Liz Truss.      

  $ads={2}

Nel frattempo, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha denunciato come un mezzo di "pressione psicologica" la concentrazione di truppe russe ai confini del suo paese nel giorno del lancio delle esercitazioni militari russo-bielorusse. "Crediamo che l'accumulo di truppe vicino ai nostri confini sia un mezzo di pressione psicologica dei nostri vicini", ha detto Zelenski.

Di PMR 

FrancK

Ricercatore Scientifico e Laureato in scienze e astronomia

Posta un commento

Nuova Vecchia
-->