Più di mille città ucraine sono rimaste senza elettricità

 I bombardamenti russi contro le centrali elettriche hanno lasciato una "situazione critica nel Paese". Il ministro degli Esteri propone di tagliare i rapporti con l'Iran per l'invio dei droni con cui sono stati effettuati gli attacchi

Un totale di 1.162 località in Ucraina sono senza elettricità dopo più di una settimana di bombardamenti russi, la maggior parte dei quali ha colpito le infrastrutture del Paese.
Più di mille città ucraine sono rimaste senza elettricità



In questo arco di tempo, la Russia ha effettuato circa "190 bombardamenti con missili, droni kamikaze e artiglieria in 16 regioni ucraine", ha dichiarato il portavoce dei servizi di emergenza Oleksandr Khorunzhyi in una conferenza stampa.

 $ads={1}

I bombardamenti hanno provocato 70 morti e 240 feriti, secondo le cifre annunciate durante la conferenza stampa. Khorunzhyi ha dichiarato che gli attacchi hanno danneggiato 380 edifici, tra cui "strutture infrastrutturali critiche, in particolare quelle energetiche, e strutture civili, come case ed edifici residenziali di alto livello".

"Abbiamo una situazione critica in tutto il Paese, perché una regione dipende da un'altra. L'intero Paese deve prepararsi ai blackout di elettricità, acqua e riscaldamento" e "risparmiare energia", ha sintetizzato il vice capo di gabinetto Kyrylo Tymoshenko.

 $ads={2}

Secondo il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky, dal 10 ottobre i bombardamenti russi hanno distrutto il 30% delle centrali elettriche dell'Ucraina. Il suo ministro degli Esteri, Dmytro Kuleba, ha proposto oggi di interrompere le relazioni diplomatiche con l'Iran. In una conferenza stampa, Kuleba ha citato "i numerosi casi di distruzione causati dai droni iraniani alle infrastrutture civili dell'Ucraina, le morti e le sofferenze causate".

Il ministro ha sottolineato che l'Ucraina non si è mai espressa contro l'Iran, ma dopo la complicità di Teheran nell'aggressione e nei crimini della Russia, Kiev assumerà una posizione molto ferma. "Se l'Iran smette di fornire armi alla Russia, allora parleremo di ripristinare tutte le relazioni", ha aggiunto. L'UE ha già annunciato la possibilità di sanzioni contro l'Iran per la fornitura di droni alla Russia.


FrancK

Ricercatore Scientifico e Laureato in scienze e astronomia

Posta un commento

Nuova Vecchia