Berlusconi: “Con questo governo siamo in dittatura. Ma il governo cadrà presto”

740 0

Berlusconi: “Con questo governo siamo in dittatura. Ma il governo cadrà presto”

“La Lega – spiega il Cavaliere – si accorgerà presto di non poter tradire il programma del centrodestra presentato ai nostri elettori”. Quando questo avverrà, ci saranno solo due possibilità sul tavolo.

“La prima – continua – un mandato al centrodestra che trovi i voti neccessari in parlamento per formare una maggioranza. Altrimenti si dovrà andare a nuove elezioni”.

“Se si continua così, siamo davvero all’anticamera di una dittatura…”. Berlusconi non nasconde le proprie preoccupazioni. E, all’indomani degli attacchi di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista alla stampa dopo l’assoluzione dopo l’assoluzione di Virginia Raggi, mette in guardia gli italiani. “Tutte le dichiarazioni (dei Cinque Stelle, ndr) mettono molta preoccupazione – spiega il leader di Forza Italia – siamo in una democrazia illiberale”. Anche i vertici del Partito democratico hanno convenuto con lui che il Paese di trova di fronte a “un governo pericoloso”.

“Sono davvero preoccupato – incalza – siamo nella stessa situazione del 1994, ma almeno l’allora Pci aveva esperienza di amministrazione pubblica”. Secondo il Cavaliere, “i grillini aggiungono al loro vetero comunismo anche una smodata invidia sociale e una assoluta ignoranza e non conoscenza dell’amministrazione pubblica”.

“A nessuno verrebbe in mente di consegnare una azienda anche piccola a chi non la conoscesse, eppure è accaduto in Italia ed è così oggi”, ribadisce il Cavaliere preoccupato per le misure annunciate che “vanno a toccare le libertà dei cittadini”. Una su tutte: la ferma volontà di creare uno “stato etico che sceglie al posto dei cittadini cosa è bene e cosa è male e ai cittadini lo impone”.

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *