Non avete idea di quanto guadagnano! Ecco perché interessa continuare questa storia”

by

Continuano gli studi e i dibattiti sul Covid e sull’ipotetico vaccino. Notizia di questi giorni è la positività di 14 membri del Genoa, tra calciatori e staff, dopo il test del tampone. Tutti asintomatici, tranne uno. E allora le ricerche si stanno concentrando proprio sugli asintomatici, anche se arrivano pareri contrastanti sull’attendibilità dei tamponi, come quello del dott. Bassetti: “Quello che sta accadendo al Genoa potrebbe rappresentare la Waterloo dei tamponi”.

“Angelo dice che è d’accordo spesso con me, sulla storia del Covid un po’ meno, ma dice che chi non vuole indossare le mascherine come me e che non vuole fare vaccini allora deve firmare un modulo dove dichiarano che le spese sanitarie in caso di covid se le accollano loro… Guarda Angelo quando vuoi, portami il modulo, se esiste un modulo legale, vai da un legale, fattelo dare e io lo firmo qui pubblicamente davanti a te.

Chiaro che contemporaneamente voglio quello dell’esenzione del pagamento del canone che mi spetta per l’ospedale pubblico, perché giustamente sono mutuato anche io e pago dalla mia busta paga e mi viene detratto quanto debbo pagare per avere una sorta di assicurazione e quindi a me va bene. Anche perché io ho una mutua separate privata, io l’ospedale pubblico non lo vedo da 40 anni, da quando ero bambino. Io se riesco a recuperare quell’ingentissima somma mensile che mi viene detratta dal mio stipendio, io sono l’uomo più felice del mondo. Io mi arricchisco caro Angelo, e sarebbe opportuno che facessi firmare questo sgravio anche a chi fuma, a chi beve, a chi continua a consumare lo zucchero, a chi fa gli sport estremi e poi tocca andare a raccoglierlo, a chi non guarda i bambini che poi si fanno male. Tutte quelle persone che non vivono dentro una bolla di sapone o sotto una cupola di vetro.

Advertisement




Tutti quelli che non si comportano in questo modo dovrebbero essere esclusi dalla sanità. Il cervello ogni tanto accendiamolo, cominciamo a capire che c’è una strada diversa di quello che ci racconta il circo dell’informazione quotidiana che ha tutto l’interesse a continuare questa storia, perché ci guadagnano una barca di soldi, molto di più di quanto voi pensate”.

“Io l’ho sentito da uno scienziato mica da un venditore di bibite allo stadio

“Su questa storia dei vaccini qua sono tutti medici, sentivo dire che il vaccino è certo che fa bene, anche quello dell’influenza. Ma chi l’ha detto? Un c******e l’ha detto qualche tempo fa ma non è così, la scienza dice un’altra cosa. La maggior parte degli scienziati che io conosco e che hanno titolo per parlare, dicono che non è affatto vero, c’è uno studio che anzi dice che vaccinarsi ti espone a maggiori rischi. Perché non si può dire? Io l’ho sentito da uno scienziato mica da un venditore di bibite allo stadio. Poi se tutti vogliamo diventare scienziati facciamolo ma io non lo sono. Non porto neanche la bandiera di uno solo, voglio sentire tutti, se c’è uno scienziato che ha titolo per parlare e nessuno glielo ha mai tolto, non è che se dice una cosa diversa dall’ordine governativo io non lo devo sentire. Quello ha studiato. Io sento tutto e poi valuto, ecco la libertà.

L’altro squilibrato che scrive che chi non indossa la mascherina ‘mette in pericolo la mia vita, va arrestato e condannato penalmente’…ma tu sei proprio uno squilibrato, tu fai la fine di De Luca. Questi poi ti limitano la libertà, io non faccio male a nessuno, io sono una persona sana fino a prova contraria e la mascherina non me la metto, sono sano. E questi tamponi bisognerebbe fare un’indagine, ce lo vogliamo far venire il dubbio che se nel Genoa ci sono 14 positivi c’è un problema che va al di là del fatto che si abbracciano? Io nell’ultimo mese ho partecipato a 10 compleanni, matrimoni con gente che si bacia e si abbraccia, nessuno si è infettato, ma com’è questo fatto? Quelli sono tutti positivi ma stanne bene, e dobbiamo farne un terrorismo psicologico generalizzato?”.

via Radioradio